www.al-anon-areavenetoest.it

  • Pieno Schermo
  • Schermo Largo
  • Schermo stretto
  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione base caratteri
  • Diminuisce dimensione caratteri

Dot.ssa Maria Antonietta Giacomin - Servizio Sert-Oderzo - Ulss 9 Treviso

Stampa

Abbiamo apprezzato le considerazioni sui Gruppi Familiari Al-Anon fatte dalla dottoressa Maria Antonietta Giacomin del Servizio Sert dell'Asl 9 - Oderzo - Treviso. La ringraziamo in particolare per l'autorizzazione a pubblicare il testo che ci ha fatto pervenire.

 

Lettera dott.ssa Maria Antonietta Giacomin - Oderzo


Quanto sopra riprodotto è, in realtà, un'immagine della lettera che abbiamo ricevuto. Per evitare problemi di lettura nel caso insorgano difficoltà di apertura del file.immagine, ripetiamo di seguito il testo anche in forma piana.

ULSS n. 9 TREVISO-Servizio SERT ODERZO (TV) – Via Daniele  Manin, 46 -


OGGETTO: considerazioni sui Gruppi Familiari Al-Anon

E’ stato dimostrato da studi scientifici pubblicati su riviste accreditate che la frequenza ai Gruppi Familiari Al‑Anon migliora sia l’esito del percorso terapeutico della persona con dipendenza attiva ma anche la salute psicofisica dei membri del gruppo.

La comunicazione, che nella famiglia dell’alcolista è bloccata, trovando dei canali di espressione e reciproco ascolto all’interno del gruppo dei familiari, permette la elaborazione dei vissuti favorendo la capacità di trovare l’equilibrio della persona e della famiglia.

La frequenza ai gruppi dei Familiari Al-Anon non rappresenta un’opzione, fa invece la differenza in quanto sostiene il familiare che è caricato dal peso maggiore di avere la consapevolezza del problema e nello stesso tempo la sensazione di non aver alcun controllo sul bere del familiare.

Nella pratica della terapia del problema alcol il servizio di Alcologia Oderzo accoglie il familiare con il suo carico di sofferenza aiutandolo a ridurla e anche lo valorizza come risorsa e alleato nel processo di cura.

Oderzo, 04/04/2012

Dr.ssa M.A. Giacomin