www.al-anon-areavenetoest.it

  • Pieno Schermo
  • Schermo Largo
  • Schermo stretto
  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione base caratteri
  • Diminuisce dimensione caratteri

Alateen mi ha insegnato a cambiare i miei atteggiamenti

Stampa

*************************************************************************************

Stefano Alateen - 200x302 Sono Stefano ho diciassette anni... Ho vissuto con la malattia dell'alcolismo fino a pochi anni fa...

Mio padre beveva già da parecchi anni, più o meno da quando io avevo cinque anni... Me li ricordo ancora abbastanza bene alcuni giorni di quel periodo, quando mio padre tornava a casa ubriaco, trovava un qualsiasi pretesto per litigare con mia mamma, poi si sdraiava sul divano o sul letto e dormiva...

Con me e mia sorella si è sempre comportato bene, nel senso che non è mai stato un padre violento, che non alzava le mani, ma io ricordo benissimo i sentimenti che provavo verso di lui... Erano un misto tra paura, rabbia, dolore e a volte vergogna. Ho addirittura attraversato un periodo in cui l'ho odiato talmente tanto che più ci pensavo più stavo male.

Quando, frequentando il Gruppo Alateen, sono venuto a conoscenza che non era un vizio ma una malattia, quel sentimento di odio che provavo verso mio padre si trasformò in un sentimento di pietà, capii che anche lui era una persona debole, in difficoltà.

Il Gruppo mi insegnò molto bene a cambiare i miei atteggiamenti verso di lui e non solo verso di lui, ma verso tutte le altre persone (mia mamma compresa) ma non solo: ho imparato come "evitare" io stesso la malattia dell'alcolismo, ora provo affetto e comprensione verso i miei familiari.

Capisco che i problemi familiari ci siano ancora, ma sono felice perché l'alcolismo in sè lo abbiamo finalmente chiuso fuori dalla porta.

 

 

Stefano